OLTRE LE GENERAZIONI – tra vita quotidiana e futuri condivisi

Un viaggio nel tempo, da Nord a Sud, attraverso le parole di bambini, ragazzi, adulti, nonni e bisnonni d’Italia

Il  Festival delle Generazioni in questa edizione 2016 invita al confronto sul tema “Oltre le frontiere“. E proprio seguendo questo filo il Festival ha pensato di ideare e proporre, nella sezione arti visive, un progetto che intrecciasse la memoria, il presente, le famiglie, i migranti, la storia delle persone. Il progetto è un mosaico di storie dove si incrociano e si confrontano le frontiere del vissuto personale, per vedere cosa cambia e cosa resta, cosa ci rende diversi e cosa ci restituisce un senso ampio di comunità.

Nel 2017 il progetto prosegue con il Festival delle Generazioni in TOUR. A giugno a Salerno, a ottobre a Pisa e Macerata. La mostra e l’evento-live continuano a girare l’Italia.

Il progetto nasce nell’edizione 2016 del Festival, quando Anteas (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà), in occasione dei 20 anni dalla sua fondazione, trova un terreno ideale per associarsi all’iniziativa, ponendo l’attenzione anche sui temi della solidarietà, del volontariato, dell’integrazione e offrendo la sua preziosa collaborazione per intessere la rete di storie di uomini, donne, bambini, nonni e bisnonni di tutta Italia.

La sinergia fra il Festival delle Generazioni e Anteas è stata l’occasione per sviluppare la collaborazione del Festival con MemorySharing e Nanof, già attivi da anni del recupero innovativo, partecipato e condiviso della memoria. Nasce così il progetto della mostra Oltre le Generazioni.

6 città, 30 famiglie, 200 interviste per un grande mosaico dell’Italia che cambia, a partire da 10 parole-chiave: amore, lavoro, dio, felicità, futuro, solidarietà, frontiera, famiglia, gioco, memoria.

Piccoli racconti di vita quotidiana per costruire un grande mosaico di generazioni a confronto.

Le interviste raccolte dai registi Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni sono lo spunto per riflettere su come evolve, cambia o si conserva la percezione dei temi-chiave della nostra vita: dalle paure ai sogni, dai grandi ideali ai piccoli inferni quotidiani, dalla memoria a internet. Temi che possano mettere in corto-circuito il confronto-generazionale.

Scolari e pensionati, precari e imprenditori, migranti e impiegati, volontari e postini. Decine di incontri. Per ognuno si apre un universo diverso, una piccola odissea, un’epopea familiare sommersa, la continua avventura della vita di ogni giorno.

Perché, come canta Lucio Dalla, “l’impresa eccezionale, dammi retta, è di essere normale”.

“Il nostro lavoro è stato soprattutto quello di ascoltare” – ricordano gli autori – “E’ stata una specie di ubriacatura, una grande abbuffata di storie, di sguardi, di voci. Spesso le parole di un nipote hanno illuminato di luce diversa il ritratto del nonno, e viceversa”.

Il progetto dà vita a tre iniziative, presentate durante il Festival delle Generazioni 2016, a Firenze:

– Una mostra multimediale nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio dal 13 al 15 ottobre

– Un evento dal vivo con letture e proiezioni il 13 ottobre

– Proiezioni itineranti con la cine-bicicletta il 14 ottobre

Nell’arco del 2017 la mostra e gli eventi diventeranno itineranti, attraversando le sei città che hanno ospitato il tour delle interviste: Udine, Pisa, Macerata, Salerno, Palermo, Pinerolo.

Un progetto aperto, partecipato e in progress che potrà continuare a evolversi anche in altre città d’Italia.

L’obiettivo non è un’indagine enciclopedica, statistica, esaustiva, ma è quello di comporre un mosaico significativo e rappresentativo di emozioni, storie e suggestioni, che possa stimolare riflessioni sulla situazione del nostro paese. Una struttura aperta, pronta via via ad accogliere nuovi contributi e nuove prospettive.

 

LE INIZIATIVE DEL 2017:

FESTIVAL DELLE GENERAZIONI IN TOUR

“OLTRE LE GENERAZIONI – tra vita quotidiana e futuri condivisi”

Mostra multimediale + eventi-live

OTTOBRE 2017:

Pisa – c/o Internet Festival. Mostra 5-8 ottobre. Evento in collaborazione con I Sacchi di Sabbia, sabato 7 ottobre ore 18:30.

Macerata – Mostra. Evento in collaborazione con Musicultura.

GIUGNO 2017.: Salerno, Tempio di Pomona.

Realizzazione: Nanof e Acquario della Memoria. A cura di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

LE INIZIATIVE DI OTTOBRE 2016:

OLTRE LE GENERAZIONI – tra vita quotidiana e futuri condivisi

Mostra multimediale 

Realizzazione: Nanof e Acquario della Memoria.

A cura di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

Da giovedì 13 ottobre a domenica 16 ottobre

Sala d’Arme di Palazzo Vecchio

Orario:

giovedì 13 ottobre / dalle 18 alle 21

venerdì 15 e sabato 16 ottobre / dalle 9 alle 21

domenica 16 ottobre / dalle 9 alle 13

Inaugurazione: giovedì 13 ottobre ore 18:00, fino alle 22:30.

Un viaggio nel tempo, da Nord a Sud, attraverso le parole di bambini, ragazzi, adulti, nonni e bisnonni d’Italia.

Una mostra fatta di persone. Volti, incontri e storie avvolgono lo spettatore, trasportandolo in un labirinto di specchi in cui ritrovarsi, confrontarsi e perdersi.

6 città, 30 famiglie, 200 interviste per un grande mosaico dell’Italia che cambia, a partire da 10 parole-chiave: dall’amore al lavoro, dalle paure ai sogni, da dio a internet, dalle frontiere al futuro, dalla felicità alla vita quotidiana. Perché, come canta Lucio Dalla, “l’impresa eccezionale, dammi retta, è di essere normale”.

 

RACCONTI DI GENERAZIONI – tra vita quotidiana, letteratura e cinema.

Letture, musica e proiezioni. Evento di apertura della mostra multimediale.

Realizzazione: Nanof e Acquario della Memoria.

A cura di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

Con David Riondino e Marta Rizi. Introduce: Paola Saluzzi.

Sala d’Arme di Palazzo Vecchio.

Giovedì, 13 ottobre – ore 18:00.

 

Il giro delle generazioni in 10 parole.

I dialoghi del grande cinema e i giganti della letteratura a confronto con i volti e le voci delle interviste raccolte in tutta Italia dal progetto “Oltre le Generazioni”. Persone normali? Tutt’altro. “Visto da vicino nessuno è normale”, canta Caetano Veloso. Perchè ognuno è straordinario, aggiungiamo noi. Un viaggio lungo il filo che lega genitori e figli, nonni e nipoti, facendo tappa sulle parole-chiave della mostra: il lavoro e le frontiere, dio e la felicità, l’amore e il futuro. Da Umberto Eco al singor Vassallo Giovanni (novello sposo e innamorato pazzo a 80 anni), da Gabriel Garcia Marquez a Matteo Lobetti Bodoni (futuro inventore delle macchine a levitazione magnetica, che ha 9 anni e vive a Pinerolo), da Martin Scorsese a Mattiè di Udine (aiuto-cuoco diciottenne, che la passione per la cucina ha salvato dal bullismo e dalla dipendenza-web), da Platone a Mariella Cindy Cabri (emigrata di seconda generazione, che non vuole abbandonare Palermo, e che quando pensa a dio non sa se figurarsi Allah o Spongebob, ma è convinta che per lui siamo tutti uguali).

 

CINE-BICICLETTA – OLTRE LE GENERAZIONI

Proiezioni itineranti

Realizzazione: Nanof e Acquario della Memoria.

A cura di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

Venerdì 14 ottobre – ore 18:30, partenza da Biblioteca delle Oblate, poi una tappa ogni 30 min. circa: Biblioteca delle Oblate, Palazzo Vecchio, Palagio di parte Guelfa, Piazza Repubblica, Santa Croce

 

Un cinema ambulante a pedali. Le piazze prendono vita, i muri raccontano.

I video della mostra “Oltre le generazioni” escono da Palazzo Vecchio e invadono festosamente Firenze. Proiezioni itineranti con tappa nelle principali location del Festival. I volti e le storie dell’Italia che cambia animano le facciate del centro storico.

Cerca sui social il tour della #Cinebici e seguici per le strade della città, trasformata per una sera in un grande schermo diffuso.

 

LE INIZIATIVE DEL 2017:

OLTRE LE GENERAZIONI – tra vita quotidiana e futuri condivisi

Mostra multimediale 

Realizzazione: Nanof e Acquario della Memoria.

A cura di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

Da sabato 17 a domenica 25 giugno 2016

Tempio di Pomona, Salerno

Inaugurazione: sabato 17 giugno alle ore 18:00

ORARIO:

sabato 17 giugno/ dalle 18:00 alle 22:00

da domenica 18 a domenica 25 giugno/ dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 22:00

Oltre alla mostra allestita nella città di Salerno, che si inserisce all’interno di Salerno Letteratura 2017, un nuovo appuntamento è previsto per il mese di ottobre in un’altra delle sei città intervistate: Macerata.